118 - A.N.P.AS. NOVARA SOCCORSO

Vai ai contenuti

Menu principale:

118

SERVIZI
 

l'importanza della telefonata: Mantenere la lucidità, ritrovare la calma e attenersi scrupolosamente alle istruzioni, rispondendo con la maggiore chiarezza e completezza possibile alle domande dell'operatore del 118: sono questi gli elementi più importanti quando, in caso di emergenza, si chiama il pronto intervento. E' spesso inutile, infatti, a volte addirittura rischioso, improvvisarsi soccorritori, se non si ha una preparazione specifica; bisogna sapere, invece, che una telefonata ben fatta consente di ottenere un intervento migliore: l'operatore che risponde al 118 è adeguatamente formato e preparato per predisporre e organizzare i soccorsi e ogni sua domanda ha lo scopo di chiarire il quadro della situazione. Perciò, non si deve cedere al panico ne interrompere la serie di domande che vengono rivolte. E' fondamentale, piuttosto, recuperare l'oggettività di giudizio e fornire il maggior numero di informazioni possibile: innanzitutto, specificare se si tratta di un incidente stradale o di un malore o di un infortunio; fornire il numero di telefono dal quale si sta chiamando, l'indirizzo e le indicazioni per individuare e raggiungere il luogo. In caso di incidente, spiegare la dinamica dell'accaduto, il numero delle auto e delle persone coinvolte. In caso di malore, invece, è utile specificare quando si è manifestato, quando sono comparsi i primi sintomi, che cosa stava facendo il soggetto colpito, se aveva già avuto episodi simili, se segue terapie o se è affetto da particolari patologie: tutte informazioni che, in ogni caso, vengono richieste dall'operatore. E' molto importante, inine, non interrompere la comunicazione, ma aspettare che sia l'opertore a farlo, dopo avere confermato l'invio dei soccorsi. Maggiore è la quantità dei dettagli forniti, quindi, più efficienti e veloci sono le operazioni di intervento, sul posto, durante il trasporto, in ospedale.

 
 
 
 

118

 
 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu